Circa 2.000 chiese appartenenti a 16 diocesi cattoliche britanniche si passano alle energie rinnovabili


Vai a inizio pagina
Circa 2.000 chiese appartenenti a 16 diocesi cattoliche britanniche si passano alle energie rinnovabili
Inicio » News » Circa 2.000 chiese appartenenti a 16 diocesi cattoliche britanniche si passano alle energie rinnovabili

Circa 2.000 chiese appartenenti a 16 diocesi cattoliche britanniche si passano alle energie rinnovabili

L'iniziativa prende parte in un più vasto movimento nella Gran Bretagna e aiuta le chiese da diversi denominazioni a muoversi verso le energie rinnovabili.

Secondo il sito web della diocesi di Westminster, i costi di illuminazione e di riscaldamento sono stati ridotti grazie ad un nuovo accordo tra le due organizzazioni cattoliche che forniscono energia elettrica da fonti rinnovabili alle chiese in tutto il paese (http://rcdow.org.uk/news/diocese-joins-green-electricity-alliance/).

Interdiocesan Fuel Management Ltd (IFM) ha firmato un accordo con Churchmarketplace (CMP) per portare l'energia rinnovabile per la maggior parte delle diocesi cattoliche di Inghilterra e Galles, tra cui anche Westminster.

La stampa ha fatto eco sulle buone notizie: https://www.theguardian.com/environment/2016/sep/01/churches-salvation-army-fossil-fuel-electricity.

Di conseguenza, il potere d'acquisto di 16 diocesi ha migliorato in modo significativo i loro risparmi: fino a £ 180.000 nel suo complesso. Questo un esempio. Lavorando insieme, le energie rinnovabili è diventata una scelta conveniente e alla portata di tutte le organizzazioni cattoliche di Inghilterra e Galles.

Questo cambiamento sulle fonti di energia è stato sponsorizzato anche da “The Big Church Switch” (https://www.bigchurchswitch.org.uk/), istituzione che effettua una chiamata a chiese e singoli cristiani, da tutte le confessioni, per passare il loro approvvigionamento energetico dai combustibili fossili alle energie rinnovabili, come parte del loro impegno per la cura per i nostri vicini e per la terra - la nostra casa comune.

Molte parrocchie cattoliche che hanno cambiato i loro fornitori di energia hanno riconosciuto che la loro "conversione" è dovuta alla enciclica Laudato si’ di Papa Francesco.